24 MARZO COME IL 24 MAGGIO? I CITTADINI DEVONO RESISTERE ED APPROPRIARSI DEL LORO RUOLO

marzo 22, 2010 at 8:04 pm Lascia un commento

Udienza a Fano mercoledì 24 per due dei cittadini che
hanno “osato” esercitare i propri diritti. Tutti uniti
nel difendere la libertà di opinione.

Art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana:
“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio
pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di
diffusione. …”

Mercoledi 24 marzo, presso il Tribunale di Fano, si tiene
l’ultima udienza della causa civile promossa dalla Wafer
zoo S.r.l. per chiedere i danni – ben un milione di euro –
a due cittadini, Alfredo Sadori e Adriano Mei,  che la ditta
stessa ha eletto a “simbolo” di coloro che hanno
espresso il proprio pensiero in merito alla centrale e
cosiddette biomasse di Schieppe di Orciano.
Il territorio intero della media e bassa valle del Metauro,
Sindaci e amministratori locali e provinciali in testa,
respinge da cinque anni la prospettata realizzazione
dell’impianto, sia per l’insostenibilità ambientale e
sanitaria del progetto, che per la fallace strategia
economica.
I cittadini, talvolta riuniti anche in comitati e
associazioni, hanno apprezzato la presa di posizione delle
istituzioni, in quanto persegue il bene e l’interesse
comune uniformandosi ai seguenti principi:
1. Il rispetto delle regole
2. La difesa delle aree naturali, la valorizzazione del
patrimonio agricolo e rurale delle tipicità, la difesa
della salute e della vita.
Dal canto suo, la proponente  Wafer zoo S.r.l., anziché
dimostrare con i dati e con i fatti – semmai questo fosse
stato possibile – la bontà del proprio progetto, ha
preferito citare in giudizio Alfredo Sadori e Adriano Mei
per richiedere i danni ritenendosi addirittura diffamata.
Chiaro il teorema “dissuasivo”: i cittadini non
avrebbero dovuto permettersi di discutere in pubblico delle
decisioni politico-amministrative attinenti il progetto,
anche se queste avrebbero inciso sull’ambiente, sulla
salute, sulla qualità della vita, sul futuro del
territorio!
A questa sottintesa “richiesta” di silenzio e di censura
rispondiamo in coro richiamandoci all’Art. 21 della
Costituzione: “Tutti hanno diritto di manifestare
liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e
ogni altro mezzo di diffusione…”.
E’ in difesa di questo diritto costituzionale inalienabile
che manifestiamo solidarietà e partecipazione ad Alfredo e
Adriano.

19 marzo 2010.

Entry filed under: Uncategorized. Tags: , , , , , .

VINCI PER LA VITA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Articoli recenti

Commenti recenti

alessandra su Finalmente scrivo anche sul…
L. Belli su VINCI PER LA VITA
Amedeo su VINCI PER LA VITA

Più cliccati

  • Nessuno.
marzo: 2010
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: